Biografia e attività di ricerca

PDFStampaE-mail

Laureato in Scienze Motorie all’ISEF di Roma, speleologo, alpinista, subacqueo, giornalista pubblicista dal 1985, ha pubblicato un centinaio di reportage sulle maggiori riviste italiane trattando argomenti come speleologia, archeologia, alpinismo, avventura, subacquea, canyoning, soccorso, turismo outdoor ed ecologia in generale. Sugli stessi temi ha curato 9 libri e una ventina di lavori scientifici.
Autore e regista di documentari televisivi dal 1988, ha vinto diversi premi internazionali nel settore. Ha ideato e diretto vari programmi e serie di carattere scientifico - geografico - esplorativo: in Italia per RAI, Mediaset, La7, Stream e Sky (MTC); all’estero National Geographic TV, NOVA PBS, Discovery Channel, Arte France, La Cinquieme, RTBF, Planète, SBS Australia, NHK e altri.
In particolare per la RAI ha realizzato nel corso degli ultimi anni una ventina di documentari per i programmi “GEO” e “Kilimangiaro”, un documentario di lunga durata sulla storia per “Correva l’Anno” nel 2014, una serie di 5 documentari di scienza e natura per “Ulisse” nel 2016.
Per La7 è stato coautore delle serie a puntate “Missione Natura” e “Vivo per Miracolo” dal 2009 al 2013. E’ cofondatore della società di produzione Terra Incognita, con sede a Roma.
Negli ultimi anni si è occupato molto di divulgazione scientifica per l’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) e il Dipartimento della Protezione Civile Italiana; per National Geographic Channel e La7 ha realizzato nel 2011 un documentario sul Carso con ricostruzioni storiche di esplorazioni sotterranee. Continua infine a documentare in alta qualità le spedizioni geografiche ed esplorative che organizza più volte l’anno con l’Associazione Geografica La Venta di Treviso. Tra il 2007 e il 2009 è stato il coordinatore delle riprese speleologiche, producer e consulente scientifico per il documentario internazionale sulla Grotta dei Cristalli Giganti di Naica (Messico).
Tra i suoi lavori più rilevanti il film “Yamana, i nomadi del fuoco” ha vinto numerosi riconoscimenti tra i quali il prestigioso Festival Internazionale del Cinema Archeologico di Rovereto nel 2007. “Caccia al vulcano”, dedicato alla scoperta di un vulcano sottomarino nel Canale di Sicilia, ha invece vinto il primo premio al festival del Documentario Scientifico dell’Università di Roma.Nel 1995 ha vinto la Genziana d’Argento al Festival Internazionale di Trento.

Didattica
Ha effettuato docenze in corsi di formazione sulla regia e produzione di documentari nell’ambito di progetti di formazione in varie sedi italiane, in Polonia per il Film Festival di Zakopane, in Albania per l’Università di Tirana, in Messico e Costa Rica.
Dal 2012 collabora con l’Università delle Scienze e delle Arti del Chiapas, Messico, effettuando docenze in documentazione e linguaggio audiovisivo, oltre a speleologia. E’ cofondatore e presidente del Centro de Estudios Kàrsticos La Venta (CEKLAV) a Tuxtla Gutierrez, Chiapas.

Dal 1999 al 2006 è stato presidente dell'Istituto Europeo “Pangea-onlus” per l’educazione, la formazione e l'interpretazione ambientale, con sede nel Parco Nazionale del Circeo. Per Pangea tiene da oltre 20 anni corsi sulla sicurezza e prevenzione nelle aree protette, rivolti a personale dei parchi e del Corpo Forestale.

Attività
Speleologo e alpinista dal 1975, ha effettuato un’intensa attività di esplorazione e documentazione in Italia, soprattutto nel centro-sud, dove ha percorso oltre 1.200 grotte e superato 3 volte la profondità di 1.000 metri. Dal 1979 ad oggi ha organizzato e coordinato oltre 60 di missioni di ricerca speleologica e geografica all'estero, con particolare interesse per gli aspetti geologici, zoologici e archeologici, in collaborazione con varie università italiane e non. La maggior parte di queste missioni sono state realizzate attraverso l’Associazione Geografica La Venta, di cui è socio fondatore. Nel 1989 ha stabilito il record di profondità dell’Asia scendendo in esplorazione nella grotta di Boy Bulok (Uzbekistan) fino a 1.350 m di profondità.
Nel 1987 è stato premiato per la sua attività esplorativa in Italia e nel mondo al Festival Internazionale di Cinematografia di Montagna e Esplorazione di Trento.
E’ stato responsabile regionale del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico nel Lazio per oltre 11 anni, dirigendo le squadre impegnate nei recuperi di infortunati da cavità sotterranee e in canyon, sviluppando un programma di prevenzione degli incidenti. E’ stato consigliere della Società Speleologica Italiana, membro dell’Explorer’s Club di New York e per 6 anni presidente dell'Associazione La Venta.
Esperto di torrentismo (canyoning), ha disceso le principali gole italiane e diverse in Francia e Spagna; dal 1999 al 2001 è stato membro del Consiglio Direttivo della Associazione Italiana Canyoning (AIC). E’ istruttore e certificatore nazionale in tema di lavori in altezza mediante uso di corde. Frequenta le montagne trentine fin da bambino (Pejo e val di Sole) e possiede un appartamento in multiproprietà a Madonna di Campiglio dal 1984.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna